Financial Advisor Losangle City

Stimati colleghi/e,

vorrei prendere la parola per informarvi brevemente su qualche tema di attualità.
1. ELEZIONI DELEGATI CASSA NAZIONALE DI PREVIDENZA GEOMETRI
Come annunciato più volte, e noto, da martedì 9.3.3031 fino a giovedì 11.03.2021 a mezzogiorno si svolgono le elezioni dei delegati alla CassaGeometri nazionale. Alla Regione Trentino-AltoAdige spettano due delegati, solitamente uno per provincia, e questo principio lo vogliamo conservare an che per il futuro. Colgo pertanto l´occasione di ringraziare i due colleghi attualmente investiti del ruolo – Andrea Cattacin per il Collegio di Bolzano, e Graziano Tamanini per il Collegio di Trento – per il lavoro impegnativo svolto finora.
Non solo agli iscritti però è venuto il dubbio circa lo svolgimento delle elezioni secondo il rito ordinario previsto dallo statuto della CassaGeometri, ossia in presenza fisica presso la sede del Collegio, considerato che a livello nazionale la parola d´ordine invece è quella di starsene a casa e lasciare la stessa solo per comprovate esigenze lavorative nonché in casi di urgenza e di bisogno. Codesto Collegio ha avanzato la richiesta, o di rinviare le elezioni fino a tempi migliori, o di passare a delle modalità telematiche per le votazioni; per farla breve, le richieste sono arrivate addirittura fino al Ministero della Giustizia, il quale però le ha cassate specificando che le elezioni si devono svolgere in presenza presso il Collegio nei tre giorni fissati. A ciò pertanto non se ne aggiunge altro, e sarà rimesso alla scelta individuale di ogni collega se recarsi al collegio per dare il voto; comunque è stato confermato che il viaggio verso e dal Collegio è da intendere come spostamento lecito per motivi di lavoro (va però rimarcato che manca tuttora una presa ufficiale e per iscritto in tal senso dagli organi d vigilanza …).
2. ESAMI DI STATO
L´esame di Stato si e svolto a febbraio – ed a differenza delle elezioni di cui al punto 1… – con modalità telematiche in base ad una videoconferenza della durata di 30 minuti a candidato. Sarà grazie al lavoro eccezionale svolto dalla commissione di esame, che si è ottenuto un risultato comunque soddisfacente, facendo passare all´esame ben 28 candidati di 48 presentatisi. Adesso staremo a vedere quanti dei neo-abilitati poi si iscriveranno all´albo professionale…. Il Collegio tornerà – appena le condizioni lo permettono – al tradizionale invito dei neo-abilitati ad un colloquio attinente la libera professione.
3. LEGGE TERRITORIO E PAESAGGIO
In instancabile collaborazione tra i collegi ed ordini professionali tecnici, da mesi si lavora, in continuo scambio con Amministrazione provinciale e politica, Consorzio dei Comuni del Sudtirolo e Camera di Commercio, alla eliminazione dei problemi riscontrati nell´applicazione pratica della nuova legge, tentando di adeguare e migliorare la normativa relativa. Purtroppo va constatato che tra le esperienze maturate dai tecnici liberi professionisti, e la nozione di causa da parte degli organi decisionali si notano delle divergenze notevoli, che spesso non facilitano la soluzione delle problematiche.
Di seguito un breve riassunto della situazione attuale a mero livello informativo, ulteriori commenti sono riservati:
– Nelle prossime settimane e comunque entro marzo dovrebbe essere approvato il disegno di legge che permette l´applicazione dell´incentivo economico “Superbonus 110%”, recependo semplicemente l´intera normativa nazionale in materia; così almeno si riesce a dar esecuzione delle agevolazioni fiscali nazionali anche sul territorio della provincia.
– Lo sportello unica SUAP/SUE deve essere assolutamente sgomberato dal “peso” in utile soprattutto per interventi piccoli, e ciò non solo per la documentazione da presentare da parte dei tecnici, ma anche per la successiva elaborazione nel “backoffice” degli uffici tecnici.
– Grazie all´intervento di codesto Collegio, il ruolo del direttore del front office degli uffici tecnici adesso può essere assunto anche dai geometri .
– Grazie all´intervento coordinato di tutti i collegi ed ordini, l´amministrazione provinciale è stata convinta di rimandare una modifica precoce della legge provinciale, con la quale p.es. l´irrilevanza della sporgenza de balconi per la misura di 1,5m avrebbe dovuta essere nuovamente cancellata; ciò anche grazie del coinvolgimento di questo Collegio nella consulta nazionale presso il Consiglio Nazionale, la quale attualmente verifica il disegno di legge nazionale circa la riformulazione del testo unico dell´edilizia DPR.380/2001. Il testo del disegno di legge è stato portato a conoscenza degli organi decisionali locali, che di conseguenza hanno sospeso l´iniziativa legislativa. Con la nuova legge fra l´altro andrebbe risolta definitivamente l´annosa vicenda circa le distanze nell´edilizia secondo il DM 2 aprile 1968 n.1444.
– Nelle prossime settimane vanno chiariti una serie di aspetti piuttosto tecnici come il calcolo delle volumetrie, verifiche urbanistiche e contributi di intervento ecc. assieme alle amministrazioni pubbliche, e di conseguenza sarà ripresa la formazione specifica tramite i seminari WEBINAR.
4. VARIE
– Sulla homepage è stato inserito il button „PagoPA“ per i relativi pagamenti.
– Alla rubrica “Calendario” sono inserite cronologicamente tutte le date dei corsi e WEBINAR.
– Sotto la rubrica “bacheca” trovate delle offerte di lavoro.
Spero di avervi dato una breve panoramica su alcuni temi scottanti, e ci auguri buona salute e che la nostra professione ci regali le soddisfazioni dovute
Gert Fischnaller

Per essere informati circa le novità che riguardano la nostra professione, consigliamo di consultare la sezione NEWS.

Novità

Domande frequenti – FAQ

2021 circolare – ASSEMBLEA GENERALE PER L’APPROVAZIONE DEI BILANCI – Vollversammlung für Bilanzgenehmigungen

2021 circolare – ASSEMBLEA GENERALE PER L’APPROVAZIONE DEI BILANCI – Vollversammlung für ...
>>

2021.03.30 BLR.DGP.301-Musterbauordnung-Reg.edilizio.tipo.

2021.03.30 BLR.DGP.301-Musterbauordnung-Reg.edilizio.tipo.
>>

La storia del Geometra

Il Regio Decreto 11 febbraio 1929, n. 274 che istituisce, in sostituzione del perito agrimensore, tale professione in Italia, abilita il geometra all’espletamento di molteplici competenze tecniche, tra le quali la progettazione edile civile e rurale e la direzione dei lavori delle opere edili, le molteplici operazioni topografiche tra le quali la misurazione dei terreni e la stima di beni mobili ed immobili.

Nel 1929, anno di istituzione della professione del moderno geometra, la situazione economica dell’Italia era ben diversa da quella attuale: l’agricoltura copriva più dell’80% del PIL nazionale e dava lavoro a circa il 90% della popolazione. Serviva, quindi, una figura professionale che avesse le competenze per misurare i fondi rustici con la precisione richiesta per il suo corretto sfruttamento o per una compravendita, che sapesse stimare questo stesso fondo, che vi sapesse costruire edifici necessari alla sua conduzione, e che avesse una cognizione delle tecniche di coltivazione.

Il geometra trova oggi sbocchi professionali anche nel lavoro dipendente o di consulenza all’interno dell’ufficio tecnico del comune, trattandosi di professionista esperto delle specifiche normative e del proprio territorio; i geometri italiani operano quindi anche come impiegati tecnici nella pubblica amministrazione, titolari o professionisti di fiducia di agenzie immobiliari, o incaricati da istituti di credito, studi notarili e tribunali in genere per stime o perizie. Fra gli atti di più comune emissione, la Denuncia di Inizio Attività (DIA), la Concessione Edilizia o altre determinazioni inerenti alla progettazione edile civile di ampiezza limitata.
Il diploma di geometra si consegue una volta superato l’esame di stato del corso di studi di un istituto tecnico per geometri statale o paritario. Il corso prevede lo studio delle materie fondamentali, come italiano, storia, matematica, fisica, chimica, lingua straniera e altre. Le materie specifiche di indirizzo sono invece disegno tecnico, costruzioni, tecnologia delle costruzioni, estimo, topografia, impianti, diritto, economia, agraria e contabilità.
Il conseguimento del diploma dà luogo al diritto di fregiarsi del titolo di geometra.

Il nostro Ufficio

Collegio dei Geometri e
Geometri Laureati della
Provincia di Bolzano
Via Ressel 2/F
I-39100 Bolzano